Mettiti in comunicazione con noi

Notizie

Musumeci furioso attacca deputato Iv all’Ars, Matteo Renzi: “Grave intimidazione”

Pubblicato

sopra

Scontro all’Assemblea siciliana. Nella giornata di ieri, il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci si è infuriato e ha attaccato un deputato di Iv. Nel dettaglio, Musumeci, visibilmente adirato, ha preso la parola dai banchi del governo dopo che Luca Sammartino aveva chiesto il voto segreto su un emendamento del M5S a una norma della legge di stabilità che stanzia fondi per lo sport. “Mi auguro che di lei e di quelli come lei si possa occupare ben altro Palazzo”.

Sammartino è indagato dalla Procura di Catania per corruzione elettorale nell’ambito di un’inchiesta sulle passate elezioni. Dopo l’intervento del governatore, dagli scranni dei parlamentari si è udito: “Questa è una minaccia…”. E ancora: “Vergogna”. Il presidente dell’Ars Gianfranco Miccichè, dunque, ha deciso di sospendere l’aula, stigmatizzando le parole di Musumeci.

“Una gravissima intimidazione nei confronti di un parlamentare di opposizione che offende le istituzioni e riporta a tempi bui del passato. Musumeci si scusi ma freni anche la sua deriva dittatoriale. Massima solidarietà , la mia personale e quella di Italia Viva, a Luca Sammartino, insultato e minacciato in un luogo che dovrebbe essere di democrazia e dibattito politico”. Lo ha dichiarato, successivamente, in una nota, il leader di Italia Viva Matteo Renzi.

Continua a leggere
Annuncio pubblicitario
Clicca per commentare

Rispondi

Più lette

Aggiungere alla collezione

Nessuna raccolta

Qui troverai tutte le collezioni che hai creato prima.