Mettiti in comunicazione con noi

Italia

Stadio Palermo, Zacco (Sicilia Futura – Iv): “Sulla questione biglietti omaggio credo sia giusto fare chiarezza”

Pubblicato

sopra

Dopo una lunga maratona, il Consiglio comunale di Palermo si è determinato e ha approvato la Delibera per la Convenzione – Concessione dello Stadio “Renzo Barbera” al Palermo Calcio.

Diversi gli esponenti politici coinvolti che hanno espresso un proprio pensiero rispetto al risultato raggiunto entro i termini previsti che consentirebbero al Palermo di potersi iscrivere al campionato di Serie C, tra questi anche Ottavio Zacco di Sicilia Futura – Italia Viva “Credo sia opportuno fare chiarezza, rispetto alla vergognosa e diffamante comunicazione che gira sui social, che di fatto accusa alcuni consiglieri comunali di avere bocciato un subemendamento che prevedeva l’eliminazione dei biglietti omaggio riservati ai consiglieri comunali. La bozza della Convenzione prevedeva: “La concessionaria (nel caso specifico la F. C. Palermo) con le modalità che riterrà più opportune, riserva n. 60 posti in tribuna, complessivamente dotata di 191 posti, per le seguenti cariche: Questore, Prefetto, Sindaco, Assessori, Presidente del Consiglio Comunale, Consiglieri Comunali”. Un gruppo politico, ha presentato un subemendamento per eliminare l’intero periodo del testo dell’articolo, quindi eliminando di fatto la Tribuna Autorità, subemendamento bocciato. Un secondo dopo, su vari gruppi social hanno pubblicato l’elenco dei consiglieri che hanno votato contro (omettendo gli astenuti), accusando i consiglieri di avere votato contro per non perdere il “privilegio” di ottenere i biglietti gratis. Chiaramente, gli aspiranti politici, populisti e di basso livello, non hanno avuto nemmeno il coraggio di firmare il comunicato perchè in malafede, per paura di essere querelati. Ma la malafede si vede soprattutto nella diffusione della notizia, prima di votare l’intero articolo 6 della convenzione, quindi disinformando i cittadini, che giustamente hanno avuto una reazione violenta nei nostri confronti, ed è per questo che ho ritenuto opportuno fare chiarezza, ma solo dopo la votazione dell’atto. Con i Gruppi di maggioranza, abbiamo presentato un emendamento per sostituire l’intero periodo dell’articolo oggetto dello “scandalo’ con: “La concessionaria (nel caso specifico la F. C. Palermo), con le modalità che riterrà più opportune, riserva i posti della tribuna autorità, per le cariche istituzionali che ne faranno richiesta di volta in volta”con le modalità che riterrà opportune”. La Tribuna Autorità, così come in tutti gli Stadi, viene riservata alle Autorità riconosciute dallo Stato Italiano! Nessuno ha mai parlato di gratuità, la Società con le modalità che riterrà più opportune, farà accedere le autorità in tribuna autorità, anche per una questione di sicurezza… Comunque, finalmente abbiamo votato la delibera, quindi il Palermo Calcio giocherà a Palermo! Forza Palermo!!!“.

Più lette

Aggiungere alla collezione

Nessuna raccolta

Qui troverai tutte le collezioni che hai creato prima.