Mettiti in comunicazione con noi

Comunicati

FASE 3, lunedì 22 giugno riapre lo Stadio delle Palme “Vito Schifani”: regole e indicazioni

Pubblicato

sopra

Lunedì 22 Giugno, lo Stadio delle Palme “Vito Schifani” tornerà ad essere fruibile per gli sportivi e gli appassionati di Atletica Leggera.

 “Un ulteriore passo importante – commentano il sindaco Leoluca Orlando e l’assessore allo Sport, Paolo Petralia Camassaper la ripresa di tutte le attività in totale sicurezza a Palermo. Dopo la piscina comunale – che proprio ieri ha riaperto i battenti – un altro passo verso il ritorno alla. Il risultato di un lavoro importante svolto dagli uffici e dai funzionari che si occupano dello sport per dotare la strutture di tutto quanto necessario a rispettare le prescrizioni e, soprattutto, favorire l’accesso sicuro a quante più persone possibile”.

Un spazio restituito ad atleti ed appassionati in un contesto da poco rinnovato, nel quale speriamo che tutti rispettino le necessarie precauzioni perché si riduca il rischio di contagio. Sono state già individuate le aree di ingresso e di uscita all’impianto e alla pista in tartan, rigorosamente separate e la postazione dove sottoporre gli atleti alla misurazione della temperatura. In questi giorni saranno ultimate tutte le procedure di adeguamento alle nuove normative post Covid19, per garantire lo svolgimento dell’attività sportiva in tutta sicurezza. Analogamente a quanto già previsto per la piscina comunale, per gli iscritti alle Società Sportive le prenotazioni verranno effettuate a mezzo mail dalla Società stessa. L’ingresso sarà consentito solo previa prenotazione. L’accesso è contingentato per accogliere un massimo di 200 persone di cui solamente 45 potranno usare contemporaneamente la pista in tartan sempre nel rispetto della distanza fisica di due metri tra ogni atleta.

Per gli utenti non tesserati, invece, è stata attivata la registrazione on line sul portale dell’Amministrazione Comunale. Sarà consentito l’accesso ad un massimo di 20 utenti non tesserati per ora. Questi utenti potranno usufruire esclusivamente dell’anello esterno e delle aree verdi esterne. E’ vietato agli stessi l’utilizzo della pista in tartan, dell’area dei salti e lanci e del prato interno alla pista. Qualora un soggetto presenti una temperatura superiore ai 37,5 gradi, gli sarà inibito l’accesso.Prima dell’accesso all’impianto, è obbligatorio indossare la mascherina e rispettare la distanza interpersonale di almeno un metro, aspettando di essere accolti dal personale dell’impianto.L’ingresso all’impianto avverrà dal cancello antistante agli uffici, dove un addetto provvederà alla misurazione della temperatura corporea con termometro a raggi infrarossi senza contatto. Le borse o effetti personali dovranno essere portate al seguito e debitamente racchiusi in buste di plastica monouso che gli utilizzatori dovranno portare con sé. Gli atleti potranno togliere la mascherina subito prima di iniziare l’attività fisica e riporla in una custodia igienica per indossarla non appena terminato l’allenamento. Il personale dell’impianto è preposto al controllo del rispetto di tutte le normative in vigore.Le attività saranno regolate dagli istruttori e dagli allenatori, che sorveglieranno il distanziamento interpersonale di due metri. Si consiglia di utilizzare le corsie in maniera alternata per garantire il distanziamento tra gli atleti. In tutti i luoghi e per ogni attività fisica è obbligatorio rispettare il distanziamento fisico di due metri. Bisognerà, inoltre, compilare una autocertificazione di buona salute, che l’utente dovrà conservare, aggiornando data e firma ad ogni ingresso. E’ possibile reperire il modulo per la dichiarazione, che verrà acquisita digitalmente, sul sito istituzionale o, direttamente, alla reception.

Più lette

Aggiungere alla collezione

Nessuna raccolta

Qui troverai tutte le collezioni che hai creato prima.