Mettiti in comunicazione con noi

Coronavirus

Coronavirus, Palermo si prepara alla Fase due: dal 4 maggio più controlli su bus e tram

Pubblicato

sopra

Anche il trasporto pubblico locale si prepara alla Fase 2. Dal 4 maggio su bus e tram dell’Amat verranno apposti adesivi per indicare il corretto posizionamento dei passeggeri (sia seduti, sia in piedi) che dovranno tenere una distanza di almeno un metro. Si salirà a bordo dei mezzi soltanto se muniti di mascherina di protezione e ciò sarà indicato attraverso appositi cartelli collocati all’ingresso dei mezzi stessi. Saranno costantemente divisi i flussi di entrata e di uscita e sono state individuate una serie di fermate (per i bus nelle sole linee centrali) che da lunedì verranno temporaneamente sospese per la salita a bordo, con invito all’utenza, indicato sulla palina, a recarsi alla fermata successiva. Sono state istituite squadre di tre operatori, fra addetti alla verifica, alla mobilità e bigliettai, con lo scopo di regolare il flusso dei passeggeri per la salita alle fermate dei bus e a bordo dei mezzi.

La riapertura dei punti vendita di biglietti, sempre da lunedì 4 maggio, si riattiverà presso le sedi di via Giusti, piazzale Ungheria, piazza Indipendenza, Piazzale J. Lennon, via Nina Siciliana, via Basile e capilinea della rete tranviaria, secondo i consueti giorni ed orari in vigore prima della sospensione. Gli uffici di via Borrelli rimarranno aperti dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13 e dalle 14,30 alle 17,30. Nei punti vendita di via Giusti, piazzale Ungheria e nelle biglietterie con postazioni aperte al pubblico, saranno posizionati separatori trasparenti per assicurare protezione. “Amat fa appello alla responsabilità individuale di tutti gli utenti” per assicurare i livelli di tutela. Lo ha detto il presidente dell’Amat Michele Cimino.

Più lette

Aggiungere alla collezione

Nessuna raccolta

Qui troverai tutte le collezioni che hai creato prima.