Mettiti in comunicazione con noi

Coronavirus

Coronavirus, dal risveglio a Palermo al ritorno a Bergamo: la storia del bergamasco guarito in Sicilia

Pubblicato

sopra

Il bergamasco guarito a Palermo è tornato a casa.

Ettore Consonni, 61 anni, magazziniere in pensione, è guarito, il 21 aprile dal Coronavirus: l’uomo trasferito da Bergamo nel capoluogo nel pieno dell’emergenza ha da poco fatto rientro in patria.

“A marzo – racconta Rita Moro, referente del Distretto Bergamo dell’Agenzia di Tutela della Salute -, è stato necessario trasferire il paziente dall’Ospedale Papa Giovanni XXIII, ormai subissato dalle richieste di ricoveri e dalle necessità di cure di terapia intensiva, all’Ospedale Civico di Palermo. Pur conscia della situazione di assoluta emergenza in cui versavano i presidi della nostra provincia, ho pensato allo sgomento della famiglia al pensiero di un trasferimento a 900 chilometri di distanza”.

La scelta dei sanitari è risultata vincente non solo per l’esito delle terapie prestate prima a Bergamo e poi a Palermo che hanno consentito all’uomo di ritornare nel pomeriggio del 21 aprile a casa dai suoi cari, ma anche perché la scelta di unire le forze a disposizione ha permesso di salvare una vita. Una storia a lieto fine come questa ci permette, anche se stremati, di essere fieri di aver lavorato insieme”, ha concluso la dottoressa Rita Moro.

Più lette

Aggiungere alla collezione

Nessuna raccolta

Qui troverai tutte le collezioni che hai creato prima.