Mettiti in comunicazione con noi

Coronavirus

Fase 3: a Messina ristoratori in piazza contro chiusura anticipata dei locali

Pubblicato

sopra

Hanno protestato, la scorsa notte, davanti piazza Municipio di decine di imprenditori che si occupano di ristorazione a Messina contro l’ordinanza comunale che ha stabilito la chiusura dei locali all’1,30 per evitare la movida selvaggia. Titolari e gestori di bar, ritrovi e ristoranti della movida di Messina hanno manifestato così il loro dissenso per un provvedimento considerato fortemente penalizzante per le loro attività. Contro l’ordinanza anche Confesercenti, Confcommercio, CNA, Confimprese Italia, CLAAI e Confartigianato Imprese della provincia di Messina che spiegano che per loro “è un provvedimento profondamente ingiusto, perché colpisce mortalmente l’economia delle attività del settore della ristorazione. “Non possiamo non chiedere la revoca o la modifica sostanziale dell’ordinanza- scrivono le associazioni di categoria- invitando il sindaco, non appena rientrerà, e l’amministrazione ad aprire un tavolo con le Istituzioni ed i principali interlocutori che abbiano ruoli e competenze in materia di servizi sociali, turismo e sviluppo del commercio”.

Più lette

Aggiungere alla collezione

Nessuna raccolta

Qui troverai tutte le collezioni che hai creato prima.