Connect with us

Coronavirus

Palermo, scuola: realizzata una “mappa” dettagliata degli interventi da effettuare

Published

on

Si è svolto un incontro tra l’Amministrazione comunale ed i rappresentanti delle aziende partecipate, in vista dell’avvio dell’anno scolastico. Erano presenti il vicesindaco, Fabio Giambrone, le assessore Giovanna Marano e Maria Prestigiacomo, gli assessori Sergio Marino e Giusto Catania, i rappresentanti degli uffici interessati e delle partecipate Amg, Reset, Sispi, Amat e Rap. L’incontro segue quelli avuti con i dirigenti delle 72 istituzioni scolastiche cittadine, le circoscrizioni, l’Ufficio scolastico Territoriale e all’ASP, in modo da monitorare le criticità e tracciare esigenze e proposte. Una mappa dettagliata degli interventi di cosiddetta “edilizia leggera” è stata elaborata sulla base di un questionario, messo a punto dal settore Edilizia scolastica seguendo le Linee Guida ministeriali, che è stato somministrato a tutte le istituzioni scolastiche.  E’ stata anche  quantificata la necessità di aule da aggiungere, in emergenza covid e, soprattutto, gli interventi necessari per il migliore utilizzo possibile e l’ottimizzazione degli spazi.

In questo momento, sono in corso di esecuzione le attività urgenti da effettuare insieme alle aziende partecipate e si è attivata la procedura per utilizzare il finanziamento di 1 milione e 800mila euro erogato dal Miur al Comune di Palermo per interventi di adeguamento degli spazi in conseguenza dell’emergenza sanitaria da Covid 19. Ecco in dettaglio gli interventi che si stanno effettuando nelle scuole. La manutenzione del verde e di pulizia dei giardini è stata avviata dalla Reset, mentre il Settore Verde sta valutando le alberature pericolose e le potature da effettuare.

La Rap si occuperà di verificare e rimuovere cassonetti o discariche abusive nelle aree vicine agli edifici scolastici e predisporre una più accurata raccolta differenziata. La Sispi avrà il compito di potenziare la comunicazione sul sito istituzionale Portale Scuola, realizzare un sistema di help desk tramite assistente virtuale e sta già predisponendo un sistema di videosorveglianza nei plessi più a rischio vandalismo. La Polizia municipale ha individuato le associazioni di volontariato che si occuperanno della vigilanza agli ingressi delle scuole che presentano maggiori criticità dal punto di vista della viabilità, in corrispondenza degli orari di entrata e di uscita.

L’Amministrazione provvederà anche a definire gli interventi più idonei per creare isole pedonali o aree di calma intorno ai plessi scolastici nei quali occorre prevenire rischi di eventuali assembramenti. Alla Amg è stata assegnata la verifica e susseguente manutenzione degli impianti di condizionamento/riscaldamento delle scuole e il controllo del funzionamento degli impianti di illuminazione nelle aree in prossimità delle scuole.

All’Amat, infine, è stato chiesto di verificare ed eventualmente implementare la flotta destinata al servizio di scuolabus in attesa che le istituzioni competenti sciolgano il nodo del distanziamento sugli scuolabus.

Advertisement
Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Più lette

Aggiungere alla collezione

Nessuna raccolta

Qui troverai tutte le collezioni che hai creato prima.