Mettiti in comunicazione con noi

Palermo Calcio

Teramo-Palermo, viaggio verso l’incognito: le scelte di Roberto Boscaglia per il primo test-verità

Pubblicato

sopra

Palermo, viaggio verso l’ignoto. A Teramo il primo test della verità”.

Titola così l’edizione odierna del ‘Giornale di Sicilia’, che punta i riflettori sulla sfida in programma nella giornata di oggi allo Stadio “Bonolis”. Dopo sei mesi, alle ore 15, il Palermo tornerà in campo. E tante sono le incognite. “Che campionato sarà? Quanto vale questa squadra? Quanto inciderà tecnicamente ed economicamente la mancanza del pubblico? In ogni caso il calcio al tempo del Covid è cosa diversa e speriamo tutti che le gesta tecniche anche in Serie C riescano a compensare almeno in parte l’assenza di colori e passioni che solo gli spalti di uno stadio pieno possono regalare”, si legge.

Diverse gli interrogativi, una certezza: Roberto Boscaglia. Un tecnico che ha già conquistato la promozione dalla Serie C alla B, che conosce bene il campionato, che propone un calcio offensivo “e che immaginiamo abbia accettato Palermo, oltre che per il prestigio del club anche a fronte di precise garanzie tecniche. Insomma, di un progetto vincente”, scrive il noto quotidiano.
In occasione della gara contro il Teramo, una squadra in forma ed un avversario solido che in settimana ha già battuto il Piacenza in Coppa Italia, il tecnico originario di Gela schiererà il 4-2-3-1, “con due esterni alti che hanno caratteristiche fortemente offensive”. Uno oggi dovrebbe essere Silipo, che partirà da destra, e l’altro Valente, in ballottaggio con Floriano, con Santana nel ruolo di trequartista alle spalle di Saraniti. In mezzo al campo, spazio a Odjer e Palazzi. In difesa, il volto nuovo è Ivan Marconi, che giocherà al fianco di Lancini. Infine, alla luce delle assenze di Doda e Accardi, a destra agirà Peretti, mentre a sinistra Crivello.

Più lette

Aggiungere alla collezione

Nessuna raccolta

Qui troverai tutte le collezioni che hai creato prima.