Mettiti in comunicazione con noi

Coronavirus

Il commissario della task force anti Covid: “A Palermo circondati da positivi, la situazione…”

Pubblicato

sopra

Parola di Renato Costa.

Il direttore del dipartimento di diagnostica clinica e radioisotopica del Policlinico di Palermo, commissario per la gestione emergenza Covid-19 nella provincia di Palermo, ospite di ‘Casa Minutella’, in diretta su Blogsicilia.it, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni.

Ora siamo in una condizione di grande difficoltà, il virus è dappertutto”.

543 positivi su 5.580 persone testate in cinque giorni al drive in della Fiera del Mediterraneo sono tantissimi. Un numero enorme che ci dice che siamo circondati da positivi. Nessuno di loro aveva neanche un colpo di tosse, ma così abbiamo salvaguardato 500 famiglie, 500 luoghi di lavoro, perché avrebbero continuato le loro relazioni senza sapere di avere il virus. Nessuno si aspettava questi numeri. Cosa è successo? Cattiva informazione e gente eccessivamente preoccupata del lockdown hanno determinato una reazione smodata dopo il ‘liberi tutti’: potevamo fare ogni cosa, andare al mare, in spiaggia, partire, stare in luoghi affollati. Ma non potevamo permettercelo e il risultato è quello che stiamo vedendo”, ha spiegato.

Questo è un momento complicato per tutti noi. Il contatto con il positivo in questo momento, se è stretto, prevede l’autoisolamento a casa e poi l’esame diagnostico del tampone. Il tampone, però, fotografa la situazione del momento, non garantisce l’immunità. Ognuno di noi, quindi, deve mantenere comportamenti corretti sempre. E bisogna sottolineare che, in questo momento, abbiamo questo tipo di pressione perché non abbiamo mai smesso di curare anche i pazienti non Covid e continueremo a farlo finché potremo”, ha concluso Costa.

Annuncio pubblicitario

Più lette

Aggiungere alla collezione

Nessuna raccolta

Qui troverai tutte le collezioni che hai creato prima.