Mettiti in comunicazione con noi

Coronavirus

Coronavirus, evacuata casa di riposo a Caltagirone. Razza: “Lavoro straordinario”

Pubblicato

sopra

Nella notte è stata evacuata la casa di riposo “Don Bosco” a Caltagirone.

Nei giorni scorsi, infatti, quarantuno persone sono risultate positive al Coronavirus. E ventiquattro ospiti della struttura sono state trasferite in queste ore nei reparti Covid di quattro ospedali catanesi: sette all’ospedale ‘Gravina’ di Caltagirone, sette al San Marco, cinque al Garibaldi e cinque al Cannizzaro di Catania. Le operazioni si sono concluse alle 5.50 di questa mattina. Lo ha comunicato l’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, su Facebook.

“Una notte di lavoro. Uno straordinario lavoro realizzato dagli operatori del 118 e dai volontari dell’emergenza. Dopo aver sentito il sindaco di Caltagirone Gino Ioppolo e il team messo a disposizione dall’Asp di Catania, si è deciso di sgomberare la casa di riposo ‘Don Bosco’ e trasferire tutti i suoi ospiti. Grazie per la professionalità dimostrata a tutti gli operatori Seus e ai medici e infermieri impegnati nell’azione. Grazie a volontari, alla Croce rossa italiana, che ha partecipato alle operazioni con l’unità di biocontenimento. Sono immagini di grande professionalità che rendono onore a una giornata che deve unire tutti gli italiani nel sentimento di amore per la nostra Patria”, ha concluso Razza.

Più lette

Aggiungere alla collezione

Nessuna raccolta

Qui troverai tutte le collezioni che hai creato prima.