Mettiti in comunicazione con noi

Coronavirus

Coronavirus, l’appello di Bonaccini al Governo: “Dal 18 maggio le Regioni decidano in autonomia”

Pubblicato

sopra

Abbiamo chiesto che dal 18 maggio – visto che il 17 scade il decreto del Governo – le Regioni possano decidere in autonomia”.

Così il presidente dell’Emilia Romagna Stefano Bonaccini a Rai Radio1, in merito alla Conferenza della Regioni di ieri sulla Fase 2. “Sempre in contatto col Governo e col Ministero della Salute, perché dobbiamo verificare il rimbalzo di questa epidemia”, ha aggiunto il governatore emiliano. D’altra parte, col rialzo dei contagiatirischieremmo chiusure di ciò che stiamo per riaprire”. “Siccome le cose stanno andando meglio, io penso sia giusto permettere alle Regioni una nuova fase. Fino ad oggi è solo il decreto del Governo che può permettere l’allargamento di aperture di attività produttive”. Per quanto riguarda la Sicilia, il presidente Nello Musumeci ha già comunicato che firmerà una nuova ordinanza per metà maggio con cui annuncerà, se la curva dei contagi continuerà la sua discesa, la riapertura di ristoranti, bar, parrucchieri e barbieri.

Più lette

Aggiungere alla collezione

Nessuna raccolta

Qui troverai tutte le collezioni che hai creato prima.