Mettiti in comunicazione con noi

Coronavirus

Coronavirus, la ministra Azzolina: “Per settembre più opzioni per rientro in classe”

Pubblicato

sopra

“Scenario epidemiologico permettendo, abbiamo il dovere di pensare a tornare alla normalità nel più breve tempo possibile. Il primo step saranno gli esami di Stato dove porteremo i nostri studenti in classe, in condizioni di massima sicurezza, con protocolli firmati dal comitato tecnico scientifico, dalle forze sociali e dal ministero dell’Istruzione”. Così il ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina, nel corso della diretta streaming di Parole Ostili. “Sono certa che tra 20 anni i nostri studenti lo ricorderanno come un momento bello della loro vita. Non saranno gli studenti della maturità 2020 che non è stata fatta. Saranno gli studenti ‘maturi’, che in una situazione complessa” come quella vissuta “negli ultimi mesi hanno dimostrato voglia di fare”, sono state le sue parole.

“Per settembre stiamo lavorando su più opzioni possibili e non se ne esclude nessuna. Lo stiamo facendo confrontandoci con il mondo della scuola, con i comitati con le associazioni. Con tutto il Paese, perché la scuola risponde a tutto il Paese. Il nostro compito è immaginare tutte le opzioni possibili cosicché a seconda dello scenario epidemiologico che avremo a settembre e che non possiamo conoscere oggi, noi saremo pronti a far sì che il diritto all’istruzione venga rispettato”, ha concluso Lucia Azzolina.

Più lette

Aggiungere alla collezione

Nessuna raccolta

Qui troverai tutte le collezioni che hai creato prima.