Connect with us

Palermo Calcio

Mirri: “Trattiamo per concessione Stadio, no a Comune come sponsor. Mercato? Anno anomalo”

Published

on

Il Palermo presenta il progetto “Aquile di Quartiere”.

Il club rosanero, in accordo con la Caritas, ha scelto di donare il premio stagionale inizialmente destinato ai giocatori per la promozione di Serie C al finanziamento di borse di studio per oltre 50 ragazzi appartenenti a famiglie in difficoltà di diversi quartieri della città, i quali avranno la possibilità di frequentare scuole calcio di alto livello per realizzare il sogno di diventare calciatori professionisti.

Il presidente rosanero Dario Mirri, intervenuto nel corso dell’evento svoltosi questo pomeriggio al “Renzo Barbera”, ha parlato di alcuni dei temi caldi legati al futuro del Palermo: dalla questione Stadio alle mosse di mercato.

Abbiamo incontrato i capigruppo, che ringrazio per la pazienza, ed il dottore Pollicita. Sono stati evidenziati punti di forza e di debolezza della proposta di convenzione. Ora mi auguro che il consiglio comunale non ne faccia questioni politiche, bensì cerchi di far sì che il Palermo possa giocare nella sua città. Nell’avviso pubblico dello scorso anno c’era scritto che i termini della vecchia convenzione sarebbero potuti variare e dunque stiamo discutendo con il consiglio comunale della possibilità di attuare queste variazioni. Sponsorizzazione del Comune? Riteniamo che il Palermo, piuttosto che avere marchi sulle maglie, debba fare qualcosa per la città, come oggi sta concretamente dando un contributo economico a favore delle parrocchie. Prolungamento dei campionati? È una situazione difficile, nessuno era abituato a questi tempi dilatati. Possono venirsi a creare dei complessi incroci con allenatori e giocatori ancora legati alle società. Lo scorso anno avevamo già un allenatore e parte dei giocatori. Ora è tutto rinviato. È un anno anomalo, dovremo avere pazienza. Il lavoro di Castagnini e Sagramola è complicato e diverso dai precedenti. I tifosi devono aspettarsi però una squadra che possa vincere il campionato, è questo che abbiamo chiesto ai due dirigenti“.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Più lette

Aggiungere alla collezione

Nessuna raccolta

Qui troverai tutte le collezioni che hai creato prima.